Il “George Floyd” palestinese e gli strani rapporti tra forze armate americane ed israeliane

I palestinesi che vivono sotto l’occupazione militare israeliana hanno a lungo affrontato il tipo di brutalità attuata da alcuni agenti di polizia statunitensi contro gli afro-americani negli ultimi giorni. Recentemente infatti, un’immagine orribile di un ufficiale di polizia bianco inginocchiato sul collo di un uomo afroamericano, che sarebbe poi morto, ha causato indignazione globale e violenti disordini negli Stati Uniti. Catturata dal video, la morte di George Floyd è stata apparentemente la goccia che ha fatto traboccare il vaso, in quanto è arrivata dopo diverse altre uccisioni di alto profilo di diversi altri afro-americani da parte della polizia o di sospetti che non hanno affrontato conseguenze legali immediate.

Ma per i palestinesi che vivono sotto l’occupazione militare a Gerusalemme est e in Cisgiordania, eccessi del genere visti negli Stati Uniti di recente, sono purtroppo un evento quasi quotidiano. All’indomani dell’uccisione negli Usa, sono stati fatti molti parallelismi con l’immagine risalente a marzo del 2019 raffigurante un uomo in una protesta catturato dalla polizia israeliana e posizionato sotto il ginocchio, proprio come successo a Floyd. “Pazzesco come succeda la stessa identica cosa in Palestina ma il mondo scelga di ignorarla”, ha scritto sul suo Twitter l’atleta palestinese Mohammad Alqadi.

Le uccisioni di palestinesi da parte delle forze israeliane sono molto frequenti: nel 2019, 135 palestinesi sono stati uccisi dalle forze israeliane, di cui 108 a Gaza e altri 27 in Cisgiordania, secondo le Nazioni Unite. Le somiglianze non finiscono qui, poiché alcuni attivisti hanno tracciato parallelismi tra i modi in cui la polizia americana ha gestito le recenti proteste e il modo in cui Israele ha affrontato le proteste a Gaza.

Gli agenti di polizia israeliani arrestano un manifestante palestinese durante gli scontri fuori dalla moschea di Al Aqsa, nella città vecchia di Gerusalemme, il 12 marzo 2019. Fonti: Reuters

Su Twitter, il gruppo di lavoro sulla solidarietà palestinese del BDS ha scritto di recente un post in cui si criticava proprio la similitudine di tali avvenimento: “Le violenze della polizia che si sono verificate stanotte a Minneapolis sono direttamente assimilabili a quelle israeliane. Quante volte abbiamo visto rivolte a Gaza sedate con una tempesta di gas lacrimogeni? Quante volte i palestinesi in Cisgiordania sono stati inondati di acqua durante una protesta? La polizia americana si allena con tattiche israeliane”.

L’accusa troverebbe efficacia anche per le accuse di Amnesty International, che ha più volte avvertito che centinaia di dipartimenti di polizia hanno seguito corsi di addestramento ad Israele insieme ad alti ufficiali militari, i quali “hanno accumulato violazioni documentate dei diritti umani per anni”. In un proprio report, Amnesty ha dunque criticato aspramente il rapporto di collaborazione delle forze armate di Usa ed Israele, sostenendo che i dipartimenti di polizia dovrebbero trovare partner che aiutino gli agenti in tecniche migliori della gestione del dissenso cittadino e su come rispondere in modo appropriato a coloro che usano una protesta non violenta per esprimere le loro opinioni. Israele, in questo momento storico non dovrebbe dunque essere considerato un valido partner per gestire le rivolte cittadine, visti i suoi metodi brutali di persecuzione e dispersione della folla.

Fonti: Reuters

Sostieni il nostro giornalismo indipendente tramite Patreon, oppure tramite Paypal!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...