Informazioni

Cos’è END e di cosa si occupa?

END – Endangered Peoples News, è un giornale online e un sito web di notizie, ai sensi della legge n.103 del 16 luglio 2012 dello Stato Italiano. END è nato ufficialmente nel 2020, è autonomo e indipendente da qualsiasi partito politico ed istituzione ed attualmente non riceve alcun tipo di finanziamento statale o privato. Collabora con l’associazione SENM (Studies for Ethnic-National Minorities) nell’acquisizione di dati e informazioni per la tutela delle minoranze in pericolo.

L’obiettivo di END è quello di dare voce a tutte le persone ed i popoli perseguitati ma resilienti, attraverso notizie ed interviste specifiche. L’importanza della trattazione di tematiche come guerre, crisi economiche e problematiche di gruppi sociali costretti dal proprio o da governi esterni, da gruppi terroristici, da carestie improvvise o da eventi naturali è ad oggi, per noi, fondamentale.

Per questo abbiamo scelto come slogan e grido: “We must talk about it”. C’è bisogno di documentare ogni giorno episodi come questi, di parlarne e di scriverne, per non abbandonare, far dimenticare e lasciare tutti i popoli perseguitati in mano a sé stessi e al proprio destino.

END utilizza fonti giornalistiche ed archivi internazionali, i quali sono sempre sotto stretta osservanza e verifica quotidiana da parte della nostra redazione. La verifica delle fonti è una nostra prerogativa fissa, per fornire al pubblico una informazione sana, cosciente e soprattutto critica. Diffidiamo di siti “bufala” o di articoli “acchiappaclick” e cerchiamo di divulgare notizie che possano essere quanto più vicine alla verità, anche avvalendoci di testimonianze sul posto e interviste.

Inoltre, tutto lo staff di END nutre il massimo rispetto verso le istituzioni italiane e gli organismi di tutela internazionale ed i nostri articoli non ledono né screditano il lavoro di suddetti enti. Nella maggior parte dei casi essi sono improntati ad un approccio critico e costruttivo di risoluzione pacifica di conflitti etnici, civili e internazionali.

Tutti i collaboratori di END sono da considerarsi volontari non retribuiti, ma specialisti del settore di loro competenza. END si impegnerà nel fornire loro tutti i mezzi e gli strumenti necessari per poter svolgere nel miglior modo possibile il proprio lavoro, sobbarcandosi saltuariamente e nel momento del bisogno le spese necessarie per trasferte, interviste, conferenze e quant’altro.

Le donazioni a END servono unicamente al mantenimento della struttura in modo che la nostra indipendenza sia completamente garantita. Scopri come sostenere il nostro giornalismo libero sulla piattaforma Patreon: QUI