Amnistie record in Myanmar per il nuovo anno buddista

Il presidente del Myanmar, Win Myint, ha perdonato quasi 24.900 prigionieri da tutto il paese questo venerdì 17 aprile, tra cui ben 20 detenuti politici, per motivi umanitari nell’ambito di un’amnistia festiva annuale che segna il capodanno buddista del Myanmar. Il presidente ha commutato le condanne a morte in ergastolo senza liberazione e ha ridotto…

La Cina intrappola gli Uiguri: dai QR Codes alle telecamere, fino al bando della lingua e della cultura

Non possiamo continuare ad ignorare le torture ed i metodi dittatoriali che molti stati ancora oggi cercano di insabbiare. Non possiamo continuare ad evitare di parlare di popoli perseguitati ogni giorno nel proprio governo senza la possibilità che il proprio futuro venga deciso da organismi internazionali e da corti penali. È il caso di quanto accade alla minoranza uigura in Cina, che ormai da decenni subisce una persecuzione etnica e razziale da parte del Partito Comunista al potere.